28 Ott 2016

Come creare nuove opportunità nel tuo business con il Personal Branding

[av_fullscreen size=’extra_large’ image_attachment=” animation=’slide_up’ autoplay=’false’ interval=’5′ control_layout=’av-control-minimal’ scroll_down=’aviaTBscroll_down’]
[av_fullscreen_slide slide_type=’image’ id=’4292′ position=’center center’ video=’http://’ mobile_image=” video_cover=” title=’Le interviste First Love Yourself’ custom_title_size=’50’ custom_content_size=’90’ caption_pos=’caption_center’ link_apply=” link=’lightbox’ link_target=” button_label=’EPISODIO #27′ button_color=’light’ link1=’post,3981′ link_target1=” button_label2=’EPISODIO #01′ button_color2=’light’ link2=’post,524′ link_target2=” font_color=” custom_title=” custom_content=” overlay_enable=’aviaTBaviaTBoverlay_enable’ overlay_opacity=’0.4′ overlay_color=’#000000′ overlay_pattern=” overlay_custom_pattern=”]
“Come creare nuove opportunita nel tuo business con il Personal Branding”
EPISODIO #28
[/av_fullscreen_slide]
[/av_fullscreen]

[av_textblock size=” font_color=” color=”]
Cosa accade quando si decide di mettersi in proprio, di passare da dipendente a imprenditrici di se stessi? Come si fa?

Incontro centinai di donne che oggi vogliono ripartire, vogliono realizzare i propri sogni, ma per far si che questi si possano avverare bisogna fare un ottimo lavoro su se stessi e avere una strategia pratica, come partire, come creare il brand e tante altre cose. Non ci si può improvvisare, bisogna rivolgersi ad un professionista che ti aiuti a capire quando, come e cosa ti occorre per materializzare i tuoi sogni. Nell’intervista di questo mese come protagonista c’è una Donna con una storia personale fatta di cambiamenti continui e spesso repentini, agiti e subiti, in una continua ricerca di equilibrio e benessere della sua famiglia e di lei. Forte, ottimista e determinata. Tra le sue doti si riconosce, e riconoscono in lei, la capacità di ascolto, l’accoglienza e il problem solving. Crede nella formazione continua, nella condivisione e nel sostegno reciproco, per questo è una donna digital e social (on e off line).

La sua storia professionale si è costruita in vent’anni di lavoro nell’ambito del no profit bresciano dal quotidiano incontro ed ascolto con l’utenza, al lavoro di rete con stakeholder pubblici e privati fino alla progettazione sociale del territorio.
Dal 2014 è libera professionista e la sua mission sociale professionale è promuovere le competenze femminili; per questo collabora con tante professioniste e nel suo lavoro di orientamento professionale e personal branding si rivolge in maniera particolare alle donne che stanno cercando o devono pianificare la loro storia professionale. Il suo approccio professionale sta nel far emergere il potenziale delle donne ed aiutarle a credere di più in loro e nei loro sogni professionali e successivamente nel dare concretezza e realtà a quei sogni attraverso il sostegno e la consulenza le accompagna nel bilancio delle loro competenza, la definizione del piano e della strategia professionale e del personal branding.
Questo mese ti presento Roberta Moretti 41 anni, mamma di Emma, che ha quasi 9 anni. Consulente per l’orientamento Professionale e il Personal Branding. Forse già hai avuto l’opportunità di conoscerla nella sua rubrica “Io Amo il mio lavoro” dove ogni mese scrive un guest Post per tutte le donne che seguono il mio sito >>CLICCA QUI PER CONOSCERLA MEGLIO>>

 Cos’è il branding?
Si può dire che lo scopro di tutte le tecniche di marketing sia quello di affermare un potente brand nella mente dei propri clienti. Lo stesso che permette alla Apple di vendere i suoi prodotti molto più cari del loro valore reale. È dimostrato che l’emozione attiva il cervello 3000 volte più rapidamente del pensiero ordinario e, studiando i comportamenti del consumatore, chi fa la spessa è disposto a pagare fino al 200% in più, se la sua decisione è basata sull’emozione anziché su motivazioni razionali
Il personal branding è quel processo che crea nella mente dei tuoi possibili clienti l’idea che sul mercato non esista una persona che possa fornire un servizio o un prodotto come te. L’idea è quella di rappresentare un concetto unico e irripetibile nella mente del proprio cliente, e di fare modo che quando penserà a una certa specifica esigenza tu sarai la prima, o meglio, la sola persona che gli verra in mente.

“ Qualsiasi sia la mia estrazione sociale o età, io sono di fatto il presidente, l’amministratore delegato e il responsabile marketing dell’azienda chiamata Io Spa. La mia reputazione e la mia credibilità dipendono da quanto efficacemente riesco a comunicare la mia competenza e a distinguermi dagli altri, determinando cosi la qualità del mio lavoro futuro”
Tom Peters
guru americano del marketing

Fare personal branding significa individuare o definire i tuoi punti di forza e comunicare in maniera efficace :

  • cosa sai fare;
  • come lo sai fare;
  • Perché sei migliore- o comunque diverso-rispetto ai tuoi concorrenti;
  • quanti vantaggi offri ai tuoi clienti
  • perché il tuo prezzo è quello giusto

Il personal branding è il processo attraverso cui gli individui si differenziano ed emergono dalla massa, identificando e articolando ciò che li rende rilevanti per uno specifico gruppo di persone.
Quando questo avviene correttamente i clienti capiscono più velocemente i benefici che puoi offrire, e cosi diventa più facile attrarre persone interessate proprio a te: non ti scelgono sulla base del prezzo, ma perché si fidano di te e della tua reputazione.  ( fonte “ Personal Branding”,Luigi Centenaro) >>clicca qui per comprare il libro su amazon>>

Di questo argomento si parlerà in modo più approfondito nell’evento che ho organizzato il 11/12 Marzo a Riccione  “DonnaON” , due giornate tutte al femminile per ripartire da te stessa, 17 speaker, 22 ore di workshop  per sradicare i vecchi condizionamenti, lavorare sulla fiducia in se stessa e prenderne consapevolezza, difendere quanto hai ottenuto, costruire la tua leadership, individuare le strategie personali, imparare a relazionarsi con l’altro sesso, valorizzare la propria persona in ambito familiare, sul lavoro, nella società, conoscere i propri diritti e tanto altro. Un evento che ti permette di incontrare altre donne e condividere con loro progetti ed obiettivi. >> GUARDA QUI L’EVENTO<<

Torniamo a l’intervista

Quali sono state le risorse preziose per Roberta?

  • saper che con se stessa sta bene
  • ha costruito una buona autostima e spalle larghe
  • mantenere sempre la sua autonomia
  • avere accanto delle persone che le stanno vicino aprescindere

La ricerca del benessere ha spinto Roberta a non fermarsi davanti agli ostacoli.

Cosa ne pensa dell’equilibrio fra i ruoli?
La sua vita è fatta di tutti i suoi ruoli, è appassionata del lavoro e della sua famiglia quindi il tempo viene fuori. Ha superato il concetto di equilibrio da tanto tempo.

Come ha fatto a superare il momenti di sconforto e dove pensava di mollare?
Pensare alla libertà che la libera professione li permette di avere

Cosa hai imparato nei momenti di difficolta?

  • ho bisogno di stare da sola
  • ritrovare la strada da sola,
  • imparare a chiedere aiuto

Come è cambiato il tuo mondo da che sei ripartita da te stessa?
il cambiamento è stato veramente molto forte, mi sono resa conto che dovevo dare delle risposte a me stessa.

Autostima e fiducia, basi per il successo dei tuoi progetto

La strategia per raggiungere gli obiettivi di Roberta

  1. focalizzazione
  2. capire quali energia mi servono
  3. capire chi mi può accompagnare a raggiungerlo

Anche Roberta è convinta che se le donne non hanno ciò che voglio l’ostacolo sono stesse, le donne spesso si auto limitano.

Ho imparato ad alzare la mano anche quando non sapevo fare, ho pensato imparerò

Cosa dovrebbero imparare i uomini da noi e noi ad loro?

Gli uomini dovrebbero imparare ad utilizzare di più l’aspetto emotivo e noi dovremmo essere più razionali

Quanto è importante la formazione, e quanto avere un gruppo dei pari che sta facendo un percorso simile al tuo per soffiare vento sulle tue ali?

La formazione continua è fondamentale, leggere fare corsi sopratutto se sei libera professionista, avere dei punti di vista femminile per me è stato fondamentale

Spunti che ho trovato parlando con Roberta :

  • Tira fuori i tuoi sogni del cassetto
  • da il massimo continuamente
  • Non aspettare che le cose ti accadano.
  • bisogna essere sempre in movimento
  • cercare di trovare il meglio ogni giorno.
  • alza la mano, anche quando dentro di te sai di non sapere tutto, finirai di imparare strada facendo
  • sviluppa la tua autostima
  • crea la tua libertà finanziaria
  • da valore al tuo tempo


[/av_textblock]

[av_masonry_gallery ids=’4276,4277,4279,4105,3817,3472,3471,3470′ items=’8′ columns=’flexible’ paginate=’pagination’ size=’fixed’ gap=’large’ overlay_fx=’active’ container_links=’active’ id=” caption_elements=’none’ caption_styling=” caption_display=’on-hover-hide’ color=’custom’ custom_bg=’#b18e21′]

Commenti

Commenti

Focus per imprenditrici illuminate

Se questo articolo ti è piaciuto iscriviti al mio gruppo esclusivo di facebook per identificare , coltivare, curare amorevolmente e moltiplicare quel 20% di pensieri, servizi, attività che funzionano straordinariamente bene e che producono quel 80% di risultati e di valore  che dai al mondo. Ti aspetto in Focus per imprenditrici illuminate